Stradalarga.com :: - Lavoro Creativo
 Indice del forum    Il cestino    Nuovo Topic   Rispondi    Precedente   Successivo  
Autore  Il cestino   Lavoro Creativo Vai a pagina Precedente  1, 2
Matrix
Mister Forum
Mister Forum



Registrato: Apr 06, 2006
Messaggi: 2956
Località: cerignola

MessaggioInviato: Giovedì 16 Luglio 2009 18:17    Oggetto:

sacj...bè ma s pot? che s pass...
  Torna in cima
RELI
Capo Reparto
Capo Reparto



Registrato: Mar 22, 2008
Messaggi: 368
Località: Germania

MessaggioInviato: Giovedì 16 Luglio 2009 20:17    Oggetto: Re: Tela 3D

Realista ha scritto:
Aristoteles ha scritto:

proprih ca non tin nu cazz da fe ahhh ? schhhheeeeerzo Smile


Wagliò tu non sei tanto normale ja!

Com'è si dice così a una persona CREATIVA, non si dice neppure per scherzo.

Scusa ma te le tiri proprio!!

Vorrei convincermi che sei una brava ed educata persona, ma spesso non lo sò te ne esci fuori senno e mi deludi.

***********
Rispondo a Aristoteles!
accetto il tuo scherzo Smile

io lavoro sempre anticiclo
l'inverno x la primavera+estate
utunno+inverno
x la primavera estate
e come ho tempo e voglia
ti lascio il mio saluto del Reiki
Luce e Amore per te
****
Rispondo a Realista
anche io credo che lui???/lei e' una brava persona Wink
ha solo scherzato
quello che ha scritto Matrix non l'ho capito Shocked

_________________
Scegli il tuo Destino
  Torna in cima
Realista
Dott. Gran Duc. Figl di putt
Dott. Gran Duc. Figl di putt



Registrato: Mar 19, 2006
Messaggi: 1628

MessaggioInviato: Venerdì 17 Luglio 2009 14:48    Oggetto:

Comunque Reli sistema quelle immagini che non si vedono pls, così apprezziamo meglio (apprezzare termine usato nei supermercati per inserire il przzo sui prodotti Laughing ) i tuoi lavori.
_________________
.....E dopotutto siamo solo uomini normali.....Io e te
  Torna in cima
RELI
Capo Reparto
Capo Reparto



Registrato: Mar 22, 2008
Messaggi: 368
Località: Germania

MessaggioInviato: Venerdì 17 Luglio 2009 17:56    Oggetto:

Comunque Reli sistema quelle immagini che non si vedono pls, così apprezziamo meglio (apprezzare termine usato nei supermercati per inserire il przzo sui prodotti ) i tuoi lavori

Realista, non sistemo le immagini che sono soltanto per un certo periodo visibili, faro' il delete ai vecchi posting--di tanto in tanto metto sempre i nuovi lavoretti--chi li vuole fare si deve salvare sia l'immagine e anche il testo Wink , i miei lavoretti li convido con voi-ma non si vendono -ergo-senza prezzo Cool
_________________
Scegli il tuo Destino
  Torna in cima
RELI
Capo Reparto
Capo Reparto



Registrato: Mar 22, 2008
Messaggi: 368
Località: Germania

MessaggioInviato: Venerdì 17 Luglio 2009 17:59    Oggetto: Realizzare e Decorare le Candele

Realizzare e Decorare le Candele
Candele intagliate, sfogliate, sfumate decorate con fiori, schiuma, stencil, découpage
un libro di massimiliano dini(4,45 euro)

Una guida chiara e completa per un hobby che darà nuova luce alla vostra casa e accenderà la fantasia!

Le candele illuminano e rallegrano le nostre feste o le nostre cene importanti o intime, fanno compagnia e danno gioia, creano l'atmosfera e rendono elegante qualsiasi tavola, in casa o in giardino.

Tante e tante idee originali e facili da realizzare, di effetto sorprendente, sempre con tutte le istruzioni tecniche precise e le foto che illustrano il procedimento da seguire.

Torce per esterno, candele profumate e galleggianti, da candeliere e marmorizzate, di ogni colore e forma, decorate con fiori, lustrini, dipinte, scolpite...


Massimiliano Dini - Appartiene alla terza generazione dì una famiglia la cui azienda, fondata dal nonno, da quarant'anni produce e commercializza candele d'arte. Si occupa in particolare della produzione di candele profumate destinate ai clienti dell'alta moda e del mondo della profumeria

++++
Candele per fusione
Questo metodo è il più veloce, consiste nello sciogliere la cera e colarla in appositi stampi. La cosa ideale è comprare una scatola delle classiche candele bianche, in questo modo avrete a disposizione diversi stoppini già incerati da utilizzare in seguito.
Gli stampi
Basta guardarsi attorno: lattine di bibita (tagliando la parte superiore); flaconi di detersivi e prodotti per la casa che spesso, però, vanno rotti per estrarre la candela; vasetti dello yogurt; formine dei biscotti, basta appoggiarle su un piano di marmo e versarci la cera dentro, si otterranno delle candeline galleggianti; bicchierini di plastica da caffé. Altre candeline si possono ottenere dai contenitori cilindrici dei rullini fotografici, senza dimenticare le fonti naturali come frutti svuotati, meloni, pompelmi, l'arancia, le uova... Tenete presente che gli stampi, soprattutto quelli in plastica, vanno unti per bene.
Molto semplici da realizzare sono le candele che si ottengono versando la cera in un recipiente come un bicchiere colorato o una tazza. Lo stampo non andrà unto perché la candela vi resterà dentro. Il recipiente però dovrà resistere al calore ed avere una forma abbastanza larga da far "respirare" la candela anche quando sarà alla fine. Se bruciando la candela dovesse annerire i bordi, accorciate lo stoppino e pulite il nero. Quando la candela sarà finita e vorrete recuperare il recipiente ripulitelo con acqua molto calda e un coltello.
Lo stoppino
Nei negozi di bricolage ben forniti troverete in vendita dei rocchetti di stoppino che andranno incerati prima di essere utilizzati. Se invece userete delle candele sciolte avrete già stoppini incerati e sufficienti per creare le vostre candele. Le dimensioni dello stoppino devono essere adeguate a quelle della candela che lo contiene: una candela con uno stoppino troppo sottile brucia formando una fossa che soffocherà la fiamma; una candela piccola con uno stoppino troppo grande provocherà una fiamma grande e un molto fumo nero. Attenzione a centrare lo stoppino: se non al centro, bruciando, potrebbe far sciogliere solo un lato e quindi compromettere forma e durata della candela. Per centrare e tener fermo lo stoppino durante la colata, sono in vendita nei colorifici "ferma- stoppini" e "centra-stoppini" di metallo, ma potete anche fissarlo alla base con della gommapane o dello scotch. Per la parte superiore basterà arrotolarlo su uno stuzzicadenti appoggiato sul bordo dello stampo.

Candele galleggianti
La cera ha un peso specifico più basso di quello dell'acqua, questa semplice legge fisica le permette di galleggiare. Per creare candele galleggianti fate in modo che abbiano sempre una forma larga e bassa (ottenute ad esempio con gli stampini dei biscotti), fate però attenzione perché se dell'acqua si mescola alla cera fusa, quando riaccendete la candela potrebbe scoppiettare.
Colorare le candele
Un modo piuttosto semplice per colorare delle candele potrebbe essere quello di aggiungere alla cera fusa pezzi di pastelli a cera o di candele colorate. Se ne trovate di abbastanza economiche potreste anche considerare l'ipotesi di rifonderle per cambiar loro forma, altrimenti se preferite operare sulla cera bianca, nei colorifici(ma non in tutti) esistono dei dischetti di cera colorata da aggiungere, ma costano! Oppure, ancora, potreste usare del pongo, la plastilina colorata, che è un ottimo colorante per candele. Inoltre per dare alla vostra candela una finitura lucida potreste spennellarla con un sottile strato di colla vinilica (come il vinavil) e, se vi va, la potrete rotolare nei brillantini fin quando la colla è fresca!


Togliere la cera dai tessuti
Capita molto spesso e ogni volta è una vera e propria tragedia! Per rimuovere la cera da un tessuto fate in questo modo: se il tessuto lo permette raschiate via la cera sulla superficie, quindi stendete sulla parte incerata un foglio di carta da cucina, scaldate su una fiamma la lama di un coltello e passatela di piatto sopra alla carta. La cera, in questo modo, si scioglierà passando dal tessuto alla carta formando una macchia che si allargherà sul foglio. Continuate così spostando la carta sulla macchia fino a che, passando la lama, non si impregnerà più.

++++

perchè non creare delle splendide candele colorate dal colore e dalla forma originale, magari utilizzando delle vecchie candele?
MATERIALE

contenitori di cartone spesso o di plastica che utilizzerete per lo stampo. Alla fine si dovrà rompere sceglere quindi quelli che non dispiacerà rovinare (per iniziare si può provare con i vasetti dello yogurt);
acquistare al supermercato le confezioni di candele bianche, è possibile riutilizzare delle vecchie candele "abbandonate";
pastelli a cera;
vaschette di alluminio;
una pentola (se vecchia è meglio, si potrebbe rovinare con la cera fusa);
un bastoncino di legno più lungo del diametro dello stampo;
uno stoppino (lo si puo recuperarlo dalle candele).


TECNICA DI BASE

Sminuzzare la cera delle candele e metterla nella vaschetta di alluminio.
Aggiungere qualche scaglia di pastello del colore preferito.
Riempire la casseruola di acqua e porre la vaschetta a bagnomaria.
Mentre si attende la fusione della cera legare una estremità dello stoppino al bastoncino di legno e all'altra un peso.
Quando la cera sarà fusa (dopo pochi minuti) si potrà versarla nello stampo scelto.
Appoggiare il bastoncino sullo stampo ed immergere lo stoppino nella cera cercando di inserirlo ben dritto.
Attendere qualche ora per lasciare raffreddare la cera e poi con delicatezza rompere il contenitore per estrarre la vostra candela.


CANDELE MULTICOLORI
Versare nello stampo della cera fusa di un colore, aspettare che si sia raffreddata e procedere con della cera di un altro colore, fino a riempire lo stampo.

CANDELE TRASPARENTI
Seguire la tecnica di base ma al posto della cera delle candele bianche utilizzare il gel di cera (puoi acquistarlo nelle mercerie o cartolerie più fornite o nei centri di bricolage). Versare il gel fuso in un bel bicchiere di vetro (il vetro deve essere abbastanza spesso) al fondo del quale si sarà posto degli oggetti decorativi. Si possono mettere delle conchiglie, dei fiori di stoffa, dei frutti di plastica, delle monete e tutto ciò che la fantasia suggerisce.
ATTENZIONE: NON inserire oggetti di plastica perchè prenderebbero fuoco!

BOCCALE DI BIRRA
Procuratevi un boccale per birra. Seguire la tecnica di base e riempirlo con della cera fusa con scaglie di un pastello giallo ocra. Lasciare 3 cm dal bordo del boccale. Sciogliere della cera ma non colorarla, con una frusta manuale montarla a neve e versarla nel bicchiere: sembrerà della schiuma vera! Si può inoltre profumare le candele aggiungendovi delle essenze apposite (non usare quelle comuni perchè la candela una volta accesa potrebbe scoppiare).

_________________
Scegli il tuo Destino
  Torna in cima
Pagina 2 di 2   Mostra prima i messaggi di:   
  

ERRORE: Non riesco a connttermi a MySQL! Controllare config.php .