Stradalarga.com :: - Malcostume
 Indice del forum    La nostra città, come la vorremmo    Nuovo Topic   Rispondi    Precedente   Successivo  
Autore  La nostra città, come la vorremmo   Malcostume Vai a pagina 1, 2, 3  Successivo
Fidia
New Entry
New Entry



Registrato: Oct 28, 2006
Messaggi: 17

MessaggioInviato: Giovedì 28 Agosto 2008 21:56    Oggetto: Malcostume

Prima di iniziare vorrei premettere che quanto sto per dire non può certo essere limitiato esclusivamente alla realtà di Cerignola essendo, quello che andrò ad esporre, un fenomeno generalizzato, ma si sa... a volte è la realtà che ci circonda a far scattare la molla dell'indignazione.

Di cosa sto parlando? Del malcostume e dello sarso senso civico di alcuni gestori di locali di Cerignola e non solo, i quali, senza troppo curarsi dell'età dei propri clienti, vendono alcolici a minorenni in alcuni casi di età compresa fra i 13 - 14 anni. Ora voglio dire: un bacardi breezer non è che sia proprio un succo di frutta... non credo che in giro ci siano genitori felici all'idea che il proprio figlio (neo adolescente) beva una bevanda che contenga una buona quantità di rhum. Un quindicenne con un cocktail, poi, non si può proprio vedere!
Si tratta di un problema serio e, visti i tempi che corrono, sarebbe utile una presa di coscienza da parte di tutti i rivenditori di alcolici, perchè si rifiutino di vendere tali bevande a minorenni... in fondo una coca cola media ha lo stesso prezzo di un bacardi. Se tutti agissero in tal senso il problema si potrebbe risolvere in un giorno...

Spero che questo mio appello non ferisca la suscettibilità di nessuno: mi preme che il messaggio arrivi e, magari, dia il là ad un cambiamento reale delle cose.

Questo discorso, è evidente, andrebbe esteso alla vendita di sigarette ed all'adeguamento dei distributori automatici con lettore ottico della tessera santaria (così come avviene nelle città del nord), ma questo è un altro discorso.

Vi ringrazio per l'attenzione

Un saluto a tutti.
  Torna in cima
Desaparecido
Mister Forum
Mister Forum



Registrato: Mar 27, 2006
Messaggi: 3161

MessaggioInviato: Venerdì 29 Agosto 2008 2:05    Oggetto:

Ciao Fidia!
Penso che i ragazzini a 13- 14 anni dovrebbero frequentare altri luoghi rispetto a Piazza Mercadante (o altri pub etc), il sabato sera, all'una o alle due di notte (per esempio). A quell'età si fa altro. I gestori dei locali non possono fare gli educatori, a quello dovrebbero pensarci i genitori. Gli stessi che danno la paghetta e che dovrebbero chiedere:

1. cazzo hai fatto con i soldi
2. cazzo sei stato ieri sera fino a tardi

Se fossi gestore di un pub non mi farei alcun tipo di problema, ecco!
  Torna in cima
Fidia
New Entry
New Entry



Registrato: Oct 28, 2006
Messaggi: 17

MessaggioInviato: Venerdì 29 Agosto 2008 17:16    Oggetto:

Desaparecido ha scritto:
Ciao Fidia!
Penso che i ragazzini a 13- 14 anni dovrebbero frequentare altri luoghi rispetto a Piazza Mercadante (o altri pub etc), il sabato sera, all'una o alle due di notte (per esempio). A quell'età si fa altro. I gestori dei locali non possono fare gli educatori, a quello dovrebbero pensarci i genitori. Gli stessi che danno la paghetta e che dovrebbero chiedere:

1. cazzo hai fatto con i soldi
2. cazzo sei stato ieri sera fino a tardi

Se fossi gestore di un pub non mi farei alcun tipo di problema, ecco!


Allora, mio caro, spero proprio che tu non sia un gestore di pub. Non dico che i baristi debbano fare gli educatori, ma penso che debba trattarsi di una questione di coscienza... poi non meravigliamoci se i nostri ragazzini risultino già egli alcolizzati a 15 anni. E non lo dico certo io... Poi, non facciamo gli ipocriti con la serate sulla sicurezza stradale, se poi non ci facciamo scrupolo neanche di vedere alcolici ai minorenni!

Dopo tutto, se si è attuata una politica di controllo per il fumo (a Treviso, per esempio, se non hai la tessera sanitaria non compri le sigarette al distributore automatico), non vedo perchè la stessa cosa non debba riguardare l'uso di bevande alcoliche.

E' una questione morale.

Un saluto a tutti.
  Torna in cima
Francesco83
Operaio
Operaio



Registrato: May 25, 2007
Messaggi: 178
Località: CERIGNOLA

MessaggioInviato: Venerdì 29 Agosto 2008 21:42    Oggetto:

Ha straragione Desa.. Smile
  Torna in cima
Realista
Dott. Gran Duc. Figl di putt
Dott. Gran Duc. Figl di putt



Registrato: Mar 19, 2006
Messaggi: 1628

MessaggioInviato: Martedì 02 Settembre 2008 10:37    Oggetto:

Comunque Desa, non è molto facile oggi tenere a bada i figli.

Certo in questa città poi si esagera, come in tutte le cose, nel senso che molti genitori non si curano dei propri figli.
_________________
.....E dopotutto siamo solo uomini normali.....Io e te
  Torna in cima
Desaparecido
Mister Forum
Mister Forum



Registrato: Mar 27, 2006
Messaggi: 3161

MessaggioInviato: Martedì 02 Settembre 2008 20:13    Oggetto:

Fidia, non gestisco un locale. Il mio commento era ed è assolutamente super partes.

realista, immagino benissimo quanto sia difficile tenere un figlio, siamo d'accordo. Ma che dell'educazione di un bambino si debba occupare anche il pub mi sembra assurdo.
  Torna in cima
Fidia
New Entry
New Entry



Registrato: Oct 28, 2006
Messaggi: 17

MessaggioInviato: Mercoledì 03 Settembre 2008 10:45    Oggetto:

Desaparecido ha scritto:
Fidia, non gestisco un locale. Il mio commento era ed è assolutamente super partes.

realista, immagino benissimo quanto sia difficile tenere un figlio, siamo d'accordo. Ma che dell'educazione di un bambino si debba occupare anche il pub mi sembra assurdo.


Continuo a non capire perchè mi si confonde il concetto di educazione che andrebbe impartita dai genitori e mancanza di senso civico dei baristi che vendono alcolici ai minorenni.
I tabaccai, non so se lo sapete, NON POSSONO PER LEGGE vendere sigarette ai minorenni ed i distributori automatici, per legge, dovrebbero avere la lettura ottica della tessera sanitaria affinche si possa verifcare la maggiore età dell'acquirente. Il punto è questo: neanche il tabaccaio sarebbe tenuto ad educare la propria clientela, ma questo non toglie che sia comunque tenuto a verificare se il suo cliente possa o meno acquistare sigarette. La stessa identica cosa dovrebbe valere per i rivenditori di bevande alcoliche. Non mi meraviglierei se già fosse operante un divieto per legge in tal senso. Mi sembra una cosa talmente ovvia che rasenta il banale.

Il problema della mancanza di attenzione da parte delle famiglie è tutta un'altra questione, ma non prendiamoci in giro... ai baristi fa comodo vendere alcolici, anche ai minorenni e questo per me è immorale, oltre che, probabilmente, illegale!

Un saluto a tutti.
  Torna in cima
eragon
Operaio
Operaio



Registrato: Apr 04, 2006
Messaggi: 308

MessaggioInviato: Mercoledì 03 Settembre 2008 10:46    Oggetto:

Se a 15 anni mi voglio alcolizzare non è un problema del proprietario di un locale che fa semplicemente il suo lavoro: vende alcolici. Al massimo il problema è dei miei genitori, se è un problema.
  Torna in cima
Fidia
New Entry
New Entry



Registrato: Oct 28, 2006
Messaggi: 17

MessaggioInviato: Giovedì 04 Settembre 2008 12:02    Oggetto:

eragon ha scritto:
Se a 15 anni mi voglio alcolizzare non è un problema del proprietario di un locale che fa semplicemente il suo lavoro: vende alcolici. Al massimo il problema è dei miei genitori, se è un problema.


Non è un problema solo dei genitori. E' illegale e basta! Come vendere le sigarette ad un minore. Se a 15 anni voglio comprare le sigarette, non lo posso fare! Il tabaccaio non me le può vendere.

Ora la stessa cosa vale per le bevande alcoliche, a prescindere da quello che riteniate giusto o meno!
Mi sono informato. Fino a qualche tempo fa esisteva un divieto di mescita delle bevenda alcoliche, ma non un divieto di vendita. Con la finanziaria appena varata è stato introdotto un divieto di vendita di sostanze alcoliche ai minori di 18 anni e divieto totale di vendita e somministrazione (vendita da banco) di alcolici negli autogrill autostradali che attualmente è previsto solo dalle 22.00 alle 6.00.

Non mi venite più a raccontare che i rivenditori di alcolici non siano tenuti a prestare attenzione all'età dei propri clieti... Anzi, vi inviterei a denunciare ogni trasgressione!

Ma veniamo ad un altro aspetto della questione. In questa discussione, la cosa che più mi ha stupito ed indignato è stata l'unanime deresponsabilizzazione dei rivenditori, come se l'argomento non li riguardasse. "Ci devono pensare i genitori"... questo il sentire comune.

Bella cosa!

Ma ciò che ancor più mi stupisce è che non ci sia stato nessuno in questa discussione che abbia lontanamente condiviso neppure in minima parte il mio appello (del tutto fondato visto che anche la legge vieta la vendita di alcolici ai minori di 18 anni): questa cosa mi lascia esterrefatto e mi fa capire che c'è qualcosa che non va nella nostra società. Pensavo di dire cose scontate ed invece mi sono trovato dinanzi ad un fenomeno ancor più allarmante di quello da me denunciato... l'indifferenza e la mancanza assoluta di attenzione a certe tematiche.

Complimenti...
  Torna in cima
Fidia
New Entry
New Entry



Registrato: Oct 28, 2006
Messaggi: 17

MessaggioInviato: Giovedì 04 Settembre 2008 12:04    Oggetto:

Fidia ha scritto:
eragon ha scritto:
Se a 15 anni mi voglio alcolizzare non è un problema del proprietario di un locale che fa semplicemente il suo lavoro: vende alcolici. Al massimo il problema è dei miei genitori, se è un problema.


Non è un problema solo dei genitori. E' illegale e basta! Come vendere le sigarette ad un minore. Se a 15 anni voglio comprare le sigarette, non lo posso fare! Il tabaccaio non me le può vendere.

Ora la stessa cosa vale per le bevande alcoliche, a prescindere da quello che riteniate giusto o meno!
Mi sono informato. Fino a qualche tempo fa esisteva un divieto di mescita delle bevenda alcoliche, ma non un divieto di vendita. Con la finanziaria appena varata è stato introdotto un divieto di vendita di sostanze alcoliche ai minori di 18 anni e divieto totale di vendita e somministrazione (vendita da banco) di alcolici negli autogrill autostradali che attualmente è previsto solo dalle 22.00 alle 6.00.

Non mi venite più a raccontare che i rivenditori di alcolici non siano tenuti a prestare attenzione all'età dei propri clieti... Anzi, vi inviterei a denunciare ogni trasgressione!

Ma veniamo ad un altro aspetto della questione. In questa discussione, la cosa che più mi ha stupito ed indignato è stata l'unanime deresponsabilizzazione dei rivenditori, come se l'argomento non li riguardasse. "Ci devono pensare i genitori"... questo il sentire comune.

Bella cosa!

Ma ciò che ancor più mi stupisce è che non ci sia stato nessuno in questa discussione che abbia lontanamente condiviso neppure in minima parte il mio appello (del tutto fondato visto che anche la legge vieta la vendita di alcolici ai minori di 18 anni): questa cosa mi lascia esterrefatto e mi fa capire che c'è qualcosa che non va nella nostra società. Pensavo di dire cose scontate ed invece mi sono trovato dinanzi ad un fenomeno ancor più allarmante di quello da me denunciato... l'indifferenza e la mancanza assoluta di attenzione a certe tematiche.

Complimenti...


Errata corrige... La vendita di alcolici è vietata dal 2006.
Ancora meglio!
  Torna in cima
Matrix
Mister Forum
Mister Forum



Registrato: Apr 06, 2006
Messaggi: 2956
Località: cerignola

MessaggioInviato: Domenica 07 Settembre 2008 15:26    Oggetto:

io sono d'accordo con fidia.... Cool però pure te fidia, quando vuoi parlare seriamente di ste cose vieni da me...che nn perdi tempo a di chiacchiere al vento...senza offesa.
Saluti Affettuosi.
  Torna in cima
Ripy88
New Entry
New Entry



Registrato: Jun 21, 2008
Messaggi: 12

MessaggioInviato: Domenica 07 Settembre 2008 20:23    Oggetto:

siamo bravi a dire ke è sbagliato, illegale... xò nessuno osa andare a denunciare la faccenda alle autorità facendo nomi e cognomi ke sarebbe l'unica cosa giusta e sensata da fare...nn lo facciamo sia xkè nn c sentiamo x niente responsabili (e infatti la colpa è del barista ke vende, del genitore ke nn controlla, ma sicuramente nn è mia ke sto a guardare senza agire e poi ne faccio un dramma nel forum..) sia xkè le autorita nn danno molto peso a qst cose anzi nn gliene danno affatto xkè nessuno le ha mai denunciate....(ma poi mi kiedo qnd una qualsiasi "autorità" ke passa davanti ai bar della strada larga o del mercadante possibile ke nn si accorge ke 3/4 dei clienti sn bambini ke come si dice da noi hanno la bocca ke puzza ancora di latte e ke si fingono grandi e strafighi????? forse pensano ke si tratta d una mutazione generazionale nana ke nn invecchia mai.....) quindi invece d scrivere qui andiamo tutti insieme appassionatamente (almeno 200 persone per sperare d essere notati) a far baccano in una caserma o in comune boh... ke forse è più utile.... ciao ciao
  Torna in cima
Matrix
Mister Forum
Mister Forum



Registrato: Apr 06, 2006
Messaggi: 2956
Località: cerignola

MessaggioInviato: Domenica 07 Settembre 2008 21:36    Oggetto:

quanto mi piaccciono le nuove generazioni! Tutte lo stesso entusiasmo, la stessa grinta, la stessa giusta fame di giustizia e buon senso...poi li vedi, col passar degli anni, divenire carne da macello, catrame, immondizia....rifiuti della così detta società civile addirittura...tutti la stessa identica fine, come l'inizio del resto...
  Torna in cima
eragon
Operaio
Operaio



Registrato: Apr 04, 2006
Messaggi: 308

MessaggioInviato: Domenica 07 Settembre 2008 22:21    Oggetto:

Io sono indignato più di te. Ma per il divieto.
  Torna in cima
Realista
Dott. Gran Duc. Figl di putt
Dott. Gran Duc. Figl di putt



Registrato: Mar 19, 2006
Messaggi: 1628

MessaggioInviato: Lunedì 08 Settembre 2008 9:03    Oggetto:

Immaginate.....

Buongiorno!

Mi da un wisky?

e il barista.....

Documento perfavore! O_O
_________________
.....E dopotutto siamo solo uomini normali.....Io e te
  Torna in cima
Pagina 1 di 3   Mostra prima i messaggi di:   
  

ERRORE: Non riesco a connttermi a MySQL! Controllare config.php .