ERRORE: Non riesco a connttermi a MySQL! Controllare config.php .
Condividi   


  Tutte le notizie
 Pagina Stampabile Stampa questo articolo
 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico

  Altre notizie di questa categoria:

  Audace Cerignola vince la Coppa Italia di Promozione
 Data/Ora:  2016-02-19 00:53:08

  Un “Campus Estivo”, rivolto a giovani atleti classe 2003 - 2004 - 2005 - 2006 -
 Data/Ora:  2015-06-12 08:34:16

  Adesso c'è spazio solo per la gioia
 Data/Ora:  2015-05-20 00:11:07

  L’Audace Cerignola batte 3-0 i Delfini Rosso Blu
 Data/Ora:  2015-04-24 07:56:20

  Una doppietta di capitan Dipasquale liquida la Sibillano Bari
 Data/Ora:  2015-04-01 14:18:54

  Ventesimo successo per l'Audace. Goleada al "Monterisi"
 Data/Ora:  2015-03-10 14:33:12

  L’Audace Cerignola espugna anche il “Cagnazzi” di Altamura
 Data/Ora:  2015-02-17 12:57:28

  Come all'andata, Dipasquale e Morra castigano il Bitetto (0-2)
 Data/Ora:  2015-02-05 08:42:14

Cerignola Sport
Minervino Murge-Audace Cerignola


In occasione della ventiquattresima giornata del Campionato di Prima Categoria girone A, sono di fronte Minervino Murge e la capolista Audace Cerignola. Dopo il tennistico 7-1 dell’andata, gli ofantini si presentano sulle Murge con un classico 4-4-2, schierando davanti a Vurchio in porta Colucci, Matera, Colangione, Lombardi; Giuseppe e Gabriele Grieco, Schiavone, Auciello; Lasalandra e Morra. Quasi speculare lo schieramento dei ragazzi di casa.

Comincia lento l’incontro ma già al 10’, l’Audace rischia il vantaggio con Vito Morra, che solitario si lascia ipnotizzare dal portiere Amoruso. Il match continua con un sostenuto ping pong a centrocampo. Negli ultimi dieci minuti del primo tempo, gli ospiti tentano diversi affondi, soprattutto con il solito Morra, tutti infruttuosi. Da segnalare allo scadere un buon tiro di Valentino per il Minervino, poco fuori alla destra di Vurchio.

Nel secondo tempo l’Audace Cerignola scende in campo più determinato: al 50′ è Lombardi, con una punizione dal vertice destro dell’area, a disegnare la traiettoria perfetta, segnando la rete del vantaggio. I tentativi di reazione del Minervino non producono risultati. Al 70′ Lasalandra viene atterrato in area: l’arbitro Ciniero non ci pensa due volte e assegna la massima punizione; va sul dischetto lo stesso Lasalandra ma Amoruso, in forma smagliante, compie il miracolo negando la gioia del gol al numero dieci cerignolano. Non accade null’altro di rilevante, se non qualche guizzo senza esito delle “cicogne”. Con lo 0-1 rimediato a Minervino, i gialloblu restano in vetta seguiti dal San Marco, anch’esso vittorioso. Domenica prossima è in programma un turno casalingo, contro il Reali Siti Stornarella.