ERRORE: Non riesco a connttermi a MySQL! Controllare config.php .
Condividi   


  Tutte le notizie
 Pagina Stampabile Stampa questo articolo
 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico

  Altre notizie di questa categoria:

  Cerignola, sparatoria in viale Stati Uniti: ferito Antonio Calvio
 Data/Ora:  2016-10-06 17:15:54

  Incidente a Cerignola: auto pirata uccide bracciante agricolo
 Data/Ora:  2016-08-13 13:34:48

  Cerignola, tentata rapina ad automobilista su Statale 16
 Data/Ora:  2016-07-29 13:28:15

  Canosa, sequestrati beni a Giuseppe Scardi
 Data/Ora:  2016-07-21 10:24:26

  Salento, droga a Gallipoli: presi cerignolani
 Data/Ora:  2016-07-18 13:15:40

  Incidente stradale in A16, muore Carmine Rizza
 Data/Ora:  2016-07-18 13:05:22

  Incidente stradale in A16, muore Carmine Rizza
 Data/Ora:  2016-07-18 12:02:19

  Cerignola, due arresti per ricettazione e resistenza
 Data/Ora:  2016-07-14 17:57:36

Cerignola Notizie
Cerignola, sequestrati quattro autoparchi


Blitz negli autoparchi di Cerignola. I carabinieri della compagnia ofantina e i colleghi del Nucleo Operativo Ecologico di Bari hanno passato al setaccio le strutture della città.

In particolare, l’attenzione dei militari si è concentrata in località Pescariello e località Torricelli, dove è stato contestato il mancato rispetto della normativa ambientale all’interno di quattro distinte aree adibite ad autoparchi.

Dopo i primi accertamenti è emerso che le quattro aree di circa 30.000 metri quadrati complessivi, sprovviste di sistema di impermeabilizzazione e non idonee all’attività di raccolta e smaltimento di acque meteoriche e di dilavamento dei piazzali, erano state occupate da rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi costituiti da materiale ferroso, plastico e ligneo.

All’esito dell’attività di indagine sono stati denunciati in stato di libertà i quattro titolari degli autoparchi per i reati di attività di gestione di rifiuti non autorizzata. Le aree, del valore complessivo che si aggira sui 2 milioni di euro, sono state sottoposte a sequestro preventivo in attesa di ulteriori accertamenti di polizia giudiziaria.